Implantologia dentale e odontofobia: come superare la paura del dentista

Implantologia dentale e odontofobia

Implantologia dentale: come superare la paura del dentista? La paura di recarsi dal dentista è comune fra gli italiani. È stimato che ben il 43% degli italiani, nell’ultimo anno, non si sia recato in uno studio dentistico per timore di sottoporsi a trattamenti più o meno dolorosi. Tra i trattamenti ritenuti più dolorosi vi è proprio quello dell’implantologia dentale. E’ bene dunque sfatare alcuni falsi pregiudizi.
Il dentista è un professionista che ha perfezionato sul campo i suoi studi entrando in contatto quotidianamente con numerosi pazienti, dei quali è in grado di stimare anche la psicologia prevenendo le loro ansie ed entrando con essi in empatia. Tutto questo lo troverete nella persona del dottor De Bartolomeo insieme alla professionalità, alla cura del paziente, soprattutto quelli che sono per definizione odontofobici (hanno paura dei trattamenti medici del dentista) , aiutandoli a tornare in una condizione di salute dentale ottimale, restando sempre a disposizione per informazioni ed eventuali interventi successivi.
Le nuove tecnologie guidate di implantologia dentale e non solo, di cui si avvale, permettono di sottoporsi ad un intervento di impianto dentale in maniera sicura e veloce poiché sono tecniche guidate e, quindi, sempre meno dolorose. Basti pensare che non richiedono più l’anestesia totale del pazienta ma, semplicemente una sedazione leggera.
Come è possibile raggiungere tale precisione, dunque?
Grazie all’utilizzo della TAC ConeBeam. Tale metodolgia associa i Raggi X all’uso del computer, pertanto l’immagine creata dalla TAC ConeBeam ha il vantaggio di essere tridimensionale. In tal modo è possibile individuare eventuali aree di osso residuo su cui ancorare gli impianti, zone altrimenti non evidenziabili con le metodiche tradizionali. La creazione di tale modello tridimensionale, consente al medico di pianificare e simulare l’intero intervento chirurgico di inserimento degli impianti dentali.
La scansione delle ossa mascellari è molto importante, poiché mette il dentista in condizione di essere estremamente preciso, evitando e prevenendo scollamenti delle gengive che producono sanguinamenti, gonfiori e tumefazioni.

598 Visitatori

Share:

Lascia un commento